Brevissime

Crimi patetico, M5S senza dignità pronti a tornare con Renzi

Vito Crimi, il reggente del Movimento 5 Stelle al termine delle consultazioni con il Presidente Mattarella rilascia una dichiarazione patetica e indegna: per non andare a casa ormai va bene anche Renzi.

dichiarazione crimi quirinale

Una pagina degna delle peggiori soap opera strappalcrime. Vito Crimi, capodelegazione e reggente del Movimento 5 Stelle al termine delle consultazioni con il Presidente Mattarella rilascia una dichiarazione allucinante.

Crimi esordisce con la lettura di una lettera che, a suo dire, gli sarebbe stata inviata da un sindaco di un paese terremotato. L’anonimo primo cittadino si rivolge a Crimi testimoniando tutta la sua fiducia nelle capacità del M5S di risollevare le sorti della sventurata Italia. Già il fatto che uno scriva a Crimi e non alle Grillo-star come Di Maio o Di Battista suona strano, ma ancor più strano è che una persona assennata possa riporre le sue speranze in gente che si è venduta anche la madre per lo stipendio da parlamentare.

A prescindere da questo due sono gli aspetti rilevanti della dichiarazione di Crimi al termine delle consultazioni. La prima: non c’è nessuna autocritica. Il Governo Conte è stato perfetto, il Movimento 5 Stelle è stato perfetto. In Italia non ci sono problemi, se non quelli creati da Salvini e Conte è il miglior presidente del consiglio dell’universo.

Articoli correlati

La seconda: si sono rimangiati il “mai più con Renzi” a tempo di record. Ora sono pronti a dialogare, a parlare, a confrontarsi anche con il bullo. Tanto è stato disgustoso il dietrofront che Alessandro Di Battista è arrivato a minacciare di lasciare il Movimento 5 Stelle se il prevedibile Conte ter sarà sostenuto anche da Renzi.

Certo, anche Di Battista va preso con le molle: era lui stesso che minacciava di lasciare il M5S se avesse fatto un governo con il PD. Il Governo è stato fatto, ma Dibba è ancora ai posti di combattimento.

Temo che la prossima girandola sarà sul MES e allora si che per gli Italiani saranno dolori.

La dichiarazione di Vito Crimi al termine delle consultazioni

Lascia un commento

Back to top button