Brevissime

Fratoianni: patrimoniale e insulti a Salvini e Meloni

Le amnesie sul regime cinese, la patrimoniale e la fiducia al governo.

Fratoianni: Salvini e Meloni maggiordomi di Putin

In un comunicato stampa rilanciato dall’ANSA, Nicola Fratoianni dichiara:

L’esponente dell’opposizione Navalny, appena rientrato in Russia è stato subito arrestato. I suoi sostenitori e rappresentanti di varie Ong fermati, e i suoi avvocati non possono parlare con lui. Ancora una volta Putin conferma il regime dispotico che governa a Mosca.

In tutto il mondo si stanno alzando le proteste, e così anche in Italia. Solo dalla parte della destra di Meloni e Salvini silenzio. Silenziosi con l’amico Putin evidentemente. Più che patrioti maggiordomi.

Articoli correlati
Nicola Fratoianni (Agenzia ANSA)

Reazioni di Fratoianni non pervenute.

Anche Fratoianni però ha osservato il più rigoroso silenzio sulle sistematiche e ripetute violazioni dei diritti civili contro i dissidenti del regime comunista cinese.

Recentemente, ad esempio, l’avvocatessa Zhang Zhan è stata condannata a quattro anni di carcere per aver violato la rigida censura cinese sul coronavirus, interferendo con la propaganda di regime che ha diffuso fake news per minimizzare le responsabilità della Cina nella pandemia.

Andando indietro nel tempo Fratoianni ha taciuto anche sulla violenta repressione delle proteste di Hong Kong. Tanti giovani che rivendicano la loro libertà contro l’oppressione del regime cinese non meritano neanche un tweet.

Oggi Fratoianni ribadisce la sua fiducia al Governo Conte bis, quello stesso governo che rivendica orgogliosamente un legame preferenziale con la Cina. Evidentemente l’esponente di SI trascura il fatto che si stanno facendo affari con una dittatura sanguinaria.

Insomma, se ci si dipinge come paladini delle libertà civili, non si può scegliere secondo le convenienze personali e politiche quali cause sposare. Sicuramente non si possono accusare gli altri prima di essersi fatti un sano esame di coscienza.

Fratoianni: fiducia a Conte per patrimoniale e riduzione orario di lavoro.

Poco dopo aver consegnato alle agenzie la perla di cui sopra, Fratoianni si è recato alla Camera dei Deputati, dove tra una reprimenda e l’altra a Renzi, ha dichiarato il suo amore incondizionato per Giuseppe Conte.

Nel ribadire la sua fiducia all’esecutivo, Fratoianni ha anche ricordato che al prossimo Governo sottoporrà di nuovo i suoi cavalli di battaglia contro gli odiati capitalisti e padroni.

Una bella tassa patrimoniale per redistribuire le ricchezze e la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario. Insomma, il modo migliore per lasciare senza mutande gli Italiani che sono già in braghe di tela.

Lascia un commento

Back to top button