Brevissime

Mastella torna in panchina

Mastella fa l’offeso e si chiama fuori. Sostiene di essere stato attaccato sul personale e, quindi, dichiara di non voler più proseguire in questa affannosa ricerca dei responsabili che aveva intrapreso da qualche giorno.

La verità è che il progetto dei responsabili non ha nessuna garanzia di riuscita e in molti prevedono che Italia Viva tornerà sui suoi passi.

L’ipotesi più probabile al momento è un Conte ter con un rimpasto. A favore di questa soluzione ci sono alcuni sviluppi di oggi:

Articoli correlati
  • Crimi e Bonafede oggi hanno incontrato i rispettivi gruppi parlamentari del M5S per verificare se la chiusura verso Renzi sia una decisione definitiva o se vi siano possibilità di tornare indietro;
  • Vito De Filippo, senatore di Italia Viva, è tornato al Partito Democratico. Scelta in aperto dissenso con la scelta di Renzi di aprire una crisi di governo in questa delicata fase per l’Italia;
  • Eugenio Comincini, altro senatore di IV, ha dichiarato che l’unica soluzione percorribile è un nuovo governo nel perimetro dell’attuale maggioranza.

Insomma, la scelta di Mastella di disimpegnarsi, più che spontanea è necessaria, visto che nessuno lo vuole.

Chissà se in uno scatto d’orgoglio restituirà il finanziamento ricevuto il 13 gennaio dal Presidente del Consiglio per un mega parcheggio sotterraneo?

Lascia un commento

Back to top button