Brevissime

Paola Taverna oggi lancia un elogio sperticato di Conte

Paola Taverna oggi entra a pieno diritto tra le bimbe di Conte e si esibisce in un elogio sperticato di Giuseppe Conte su Twitter.

Preparato, responsabile, onesto, educato, stacanovista, mediatore, con una visione per l’Italia e con l’obiettivo di ricostruire il Paese per il bene di tutti. L’unico ad avere le carte in regola per portarci fuori da questa crisi. Non si molla!

Signori, ecco a voi la Vice Presidente del Senato! Purtroppo la Senatrice Paola Taverna ha dimostrato di essere in linea con altri membri del suo partito, assolutamente inadeguati a rappresentare il Popolo Italiano in Parlamento.

Non è sufficiente avere buoni propositi per saper rivestire un ruolo così importante come quello di Vice Presidente del Senato. Paola Taverna lo sa bene, per questo comprende che l’unica possibilità per rimanere in Parlamento è quella di evitare le elezioni ad ogni costo.

Così si spiega questo slancio nei confronti di Giuseppe Conte, se cade lui Paola Taverna difficilmente riuscirà ancora a sedere in Parlamento.

Le migliori perle di Paola Taverna:

Paola Taverna Oggi
Paola Taverna

Durante la campagna elettorale per le elezioni amminstrative a Roma sul palco M5S a Ostia, con un tocco di raffinata femminilità si esprime così: “Ma va’ a mori’ ammazzato, me stai a rompe li co**ni!”;

A Tor Sapienza, durante una manifestazione di cittadini, la nostra Paola rivendica la sua estrazione popolare: ““Io nun so’ politico! Nun te poi permette de chiamamme politico!”.

Gli esempi di episodi imbarazzanti che riguardano Paola Taverna sono tantissimi e tutti sulla stessa linea: modi sguaiati, linguaggio rozzo, ignoranza evidente.

Un tempo le avremmo potuto riconoscere una certa integrità e coerenza nel difendere le posizioni del Movimento 5 Stelle, ma oggi che i grillini hanno cambiato idea su tutto, alla Taverna non resta più neanche quello.

Leggi anche:

Lascia un commento

Back to top button