Umbria2024

La Tesei rimette Bori al suo posto.

Assemblea Legislativa: Bori deve battere in ritirata con perdite di fronte alla Presidente Tesei, che gli risponde a tono sulla solita polemica inutile.

L’incredibile Bori oggi non potrà festeggiare con la solita enfasi social l’ennesimo attacco alla Giunta Tesei.

Sulla sua strada ha trovato una Presidente particolarmente agguerrita, che ha ribattuto punto per punto le contestazioni del capogruppo del Partito Democratico.

Bori contestava alla Tesei di aver dichiarato nella conferenza stampa di fine anno di aver “rimesso in moto l’Umbria in un anno“.

(Faceva riferimento a questo articolo di una testata on-line)

Quasi compiaciuto, ha snocciolato i dati drammatici dell’economia umbra, attribuendone le responsabilità alla attuale giunta.

La Presidente si è dichiarata allibita per questa interrogazione che cita una frase mai pronunciata.

Quindi ha puntualizzato come l’Umbria fosse già in una situazione economica gravissima ereditata dalle passate gestioni del Partito Democratico. La sottolineatura di Bori, quindi, è chiaramente fuori luogo e, soprattutto, fuori bersaglio.

La Tesei ha poi rivendicato i meriti di questa Giunta nel recuperare i gravi ritardi accumulati sulla ricostruzione post sisma del 2016. Meriti che il Partito Democratico fatica a riconoscere, pur essendo stati conseguiti grazie al lavoro congiunto con il Commissario Leginini (PD).

Insomma, Bori non ha ascoltato la conferenza stampa, ma si è limitato a riprendere una fake news e a montarci sopra la solita campagna denigratoria contro la Giunta regionale.

Bori ha provato a replicare senza successo e, come un pugile suonato, ha farfugliato le solite accuse noiose accuse, frutto di pregiudizi personali e politici che ormai appaiono evidenti.

Qui il video della risposta della Presidente Tesei.

Lascia un commento

Back to top button